Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Aprile 22, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

DOLLARO, NATO, CINA-RUSSIA, EUROPA ED UCRAINA

DOLLARO, NATO, CINA-RUSSIA, EUROPA ED UCRAINA

.

Trentaduesima parte – Il grande furto… Pardon! …incameramento degli investimenti russi

.

Si sta preparando una interessantissima triangolazione per fare sì che i circa trecentocinquanta miliardi di US Dollar di investimenti russi bloccati nelle banche occidentali finiscano nelle tasche delle finanziarie atlantiche.

.

Questo anche se solo la metà di questi miliardi è stata identificata (i Russi non sono scemi e, come ogni buon risparmiatore, anche ai tempi del “Dài che siamo tutti amici e commerciamo tra noi!” mimetizzavano bene i loro risparmi).

Inoltre una operazione di questo genere denota un bisogno disperato di liquidità in Occidente e sembra essere premonitrice di una “Bancarotta di Stato” nello stile di Filippo IV di Spagna nel XVII secolo: malgoverno, in una parola.

Vi è già stato comunque chi ha sostenuto che, piuttosto che fare questa piratesca e “politicamente corretta” rapina che comporterebbe l’originarsi di una sfiducia totale degli investitori del Sud-Est del Mondo con conseguente crollo di US Dollar e di Euro, l’Occidente farebbe meglio a dichiarare direttamente la Terza Guerra Mondiale per impossessarsi (questa volta sì davvero legalmente, in quanto “preda bellica”) di questi investimenti russi congelati.

.

.

Gli eventi dovrebbero svolgersi più o meno così:

  1. L’Ucraina emette Titoli di Stato legati ai danni di guerra per cinquanta miliardi all’anno per sei o sette anni.

  2. ⁠Questi titoli sono acquistati principalmente dai Paesi del G7 che “deliberano in base a tutte le possibili strade del diritto internazionale” (sic) la loro copertura con i fondi russi attualmente congelati.

  3. ⁠L’Ucraina prende una caterva di botte ma, magari anche solo come governo in esilio in Costa Azzurra, in un qualche modo la si fa figurare come ancora esistente.

  4. ⁠L’Ucraina (o il suo governo in esilio) chiede i danni di guerra alla Russia.

  5. ⁠La Russia manco risponde e trasforma l’Ucraina in Cecenia tramite i Kadyrov locali.

  6. ⁠Gli Stati del G7, sdegnati, incamerano tutti i fondi congelati russi e, tramite il meccanismo della crisi del debito, li fanno arrivare alle finanziarie atlantiche (insieme a buona parte dei soldi delle tasse dei propri cittadini, ma questa non è una novità).

.

A dire poco diabolico…

.

Però esiste anche un settimo enunciato che nessuno si azzarda a pronunciare:

  1. ⁠”Quando la si tocca sui soldi la gente diventa cattiva”.

I Russi si incavolano come le bisce e decidono che, dopo avere “dejahidizzato” la Cecenia e denazificato l’Ucraina, è giunto il momento di liberare (per la terza volta dai tempi di Napoleone) l’Europa e ne passano l’incarico all’Armata Ross… Russa liberatrice dei popoli oppressi (Ceceni ed Ucraini, ovviamente, costituiscono le truppe di assalto).

.

Interessantissimo e, soprattutto, ormai in attuazione come scenario…

.

Da notare come qualcuno, più esperto in diritto finanziario che in induzione emozionale del sistema mediatico, abbia a sua volta già fatto notare che questa faccenda sarà molto divertente per le (superstiti ?) generazioni future, dal momento che il “Diritto” occidentale tutela la proprietà privata più della persona e potrebbe benissimo un domani riconoscere il diritto dei Russi (che hanno una memoria da elefante) ad avere indietro i loro soldi, con gli interessi maturati e le spese processuali, ovviamente…

Un esempio di questo lo abbiamo già avuto quando, una ventina di anni fa, il buon Vladimiro ha dichiarato che la Federazione Russa avrebbe onorato i titoli di Stato emessi dallo Zar, purchè se ne presentassero gli originali.

Ovviamente (e questo il buon Vladimiro lo sapeva benissimo) dal 1917 ad oggi di titoli di Stato zaristi originali non ne sono sopravvissuti tanti: qualcuno in raccolte numismatiche, più di quanto previsto da Mosca nelle cassette di sicurezza di qualche banca svizzera e, caso piuttosto divertente, qualcuno appeso da discendenti di emigrati russi come quadro decorativo in salotto dal momento che facevano la loro figura, baroccamente pieni di orpelli come erano (e meno male che non si è dato retta a quella antipatica della nuora che voleva buttarli via…).

Il Ministero delle Finanze russo ha ritirato tutti quelli che gli sono stati presentati e li ha onorati con gli interessi maturati in un secolo.

.

I Russi mantengono sempre la parola data, anche quando sono loro a dovere pagare, e pretendono che anche gli altri firmatari di un qualsiasi contratto facciano lo stesso.

Diciamo che questa è una tipica situazione in cui chi semina vento raccoglie tempesta.

.

Bergamo, 05.III.2024

Marco Brusa

.

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-33/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-32/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-31/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-30/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-29/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-28/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-27/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-26/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-25/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-24/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-23/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-22/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-21/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-20/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-19/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-18/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-17/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-16/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-15/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-14/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-13/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-12/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-11/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-10/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-9/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-8/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-7/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-6/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-5/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-4/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-3/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina-2/

http://www.bergamoincomune.it/dollaro-nato-cina-russia-europa-ed-ucraina/

.

Submit a Comment