Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Giugno 22, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

NOTIZIE DA OLTRE-CORTINA – 10

NOTIZIE DA OLTRE-CORTINA – 10

.

https://t.me/AussieCossack/11478

Se questa azione dovesse essere realizzata, significherà la replica dello sterminio degli Armeni da parte dei Turchi con le marce nel deserto, il loro abbandono e la morte per sete ed inedia in poco tempo.

Inoltre è concettualmente identica a quanto già visto: rinchiudere la popolazione in aree sempre più ristrette (ghetti) per poi procedere alla soluzione finale.

===========

Israele sta ora programmando di invadere la parte sud della striscia di Gaza.

Ha ordinato a 1,6 milioni di persone di evacuare in una “zona sicura” (sic) a ridosso della costa.

Le agenzie di assistenza hanno dichiarato la loro impossibilità di fornire aiuti a causa del blocco israeliano.

Molti pensano che lo scopo di questo sia il realizzare la pulizia etnica di Gaza.

Rapporti israeliani che sono trapelati parlano di espellere tutti i Palestinesi da Gaza.

Secondo un documento redatto ed involontariamente uscito dal ministero competente per lo spionaggio di Israele viene raccomandata la pulizia etnica di Gaza con i 2,3 milioni di abitanti palestinesi espulsi in Egitto e nel deserto del Sinai.

Molti ritengono che Israele abbia volutamente creato questa crisi per sgomberare Gaza.

.

https://t.me/channelredline/18198

La situazione sul terreno.

.

https://t.me/Middle_East_Spectator/3788

Carri armati israeliani bucati.

.

.

https://t.me/AussieCossack/11422

https://www.instagram.com/reel/CyQSbf1MedC/

https://www.instagram.com/reel/C0IJsIPMq32/

Sessantamila Ebrei antisionisti di Broccolino e il rabbino Yisroel Dovid Weis, portavoce di Naturel Karta, USA:

===========

Vogliamo che il mondo sappia che quanto viene perpetrato contro il popolo palestinese, l’oppressione, la soggiogazione, la tremenda crudeltà non avviene in nome della nostra religione.

Non è nel nome della stella di Davide.

Non è nel nome del popolo degli Ebrei diffuso nel mondo che è il vero depositario della fede ebraica.

Noi siamo Ebrei e siamo fedeli alla nostra religione e quindi siamo totalmente contrari all’esistenza dello Stato sionista di Israele.

Definisco sionista lo Stato di Israele perché è sionista. Non è ebreo!

La fede giudea nella Torah proibisce agli Ebrei di avere la sovranità della propria entità dopo la distruzione dei templi.

Dalla distruzione dei templi i Giudei, se vogliono essere conformi alla legge della Torah, non devono mai aspirare, o cercare di realizzare, uno Stato proprio.

A noi è pure proibito di uccidere o di rubare.

L’intero concetto di prendere la terra al popolo palestinese è totalmente antitetico ed in contrasto con la mia religione: il Giudaismo.

Gli Ebrei devono levarsi contro questa entità: lo Stato sionista.

Noi, in quanto Ebrei continueremo su questa posizione perché siamo fedeli alla Torah.

Noi piangiamo e soffriamo insieme a coloro che soffrono del popolo palestinese per questi 75 anni di occupazione.

.

https://t.me/channelredline/18293

Questi sono davvero pazzi…

… pazzi pericolosi.

==============

L’ambasciatore israeliano all’ONU, Gilad Erdan, in risposta all’appello del Segretario generale dell’ONU Guterres al Consiglio di Sicurezza: “L’appello del Segretario Generale per un cessate il fuoco è in realtà un appello a lasciare la Striscia di Gaza, che è sotto il regno del terrore da Hamas.

Ancora una volta chiediamo al Segretario Generale di dimettersi immediatamente: le Nazioni Unite hanno bisogno di un Segretario Generale che sostenga la guerra al terrorismo, non di un Segretario Generale che agisce secondo istruzioni scritte da Hamas.”

.

.

https://www.instagram.com/reel/CzHX-XatQ2K/

Tosti i tifosi turchi.

.

https://t.me/LauraRuHK/6995

Putin è arrivato a Dubai, accolto con tutti gli onori.

Poi è andato in Arabia Saudita a trovare il principe ereditario (non proprio un principe azzurro…).

Hanno parlato del commercio globale, in particolare di quello degli idrocarburi ora che i maggiori produttori sono in larga maggioranza entrati nei BRICS.

Forse hanno parlato anche della faccenda di Gaza.

.

https://t.me/LauraRuHK/6994

https://t.me/rian_ru/223902

Ovviamente, insieme all’aereo di Vladimiro, veleggiavano anche questi simpatici aeroplanini.

A dir poco armati fino ai denti e al büs del gnào…

Notare come l’aereo del Presidente della Russia abbia una livrea molto simile a quella della Malaysian Airlines (come l’aereo abbattuto nel Donbass una decina di anni fa, proprio quando Vladimiro stava a sua volta volando a pochi kilometri sopra la Bielorussia…)

Se qualcuno questa volta dovesse di nuovo provarci, non avrebbe neanche il tempo di pentirsene (per non parlare di chiedere perdono dei propri peccati)…

===============

Il Ministero della Difesa russo pubblica il video dei caccia Su-35S che hanno scortato l’aereo del Presidente Putin in visita ufficiale negli Emirati Arabi Uniti dove e’ stato accolto in pompa magna con tanto di tricolore russo tracciato dagli aerei nel cielo di Abu Dhabi e strade festonate in bianco, blu e rosso. Gli Emirati sono il primo partner commerciale della Russia nel mondo arabo. L’anno scorso il fatturato commerciale tra i due paesi e’ cresciuto del 67% ed e’ destinato ad aumentare. Come era la storia che la Russia e’ isolata? @LauraRuHK

.

https://t.me/Middle_East_Spectator/3798

Gli Yemeniti hanno trasformato la nave israeliana da loro catturata in un’attrazione turistica: li si vede ballare, fumare narghilè, arrampicarsi sulla torre di osservazione e rilassarsi sul ponte della nave.

.

https://t.me/channelredline/18198

Nel frattempo la sovranità dell’Armenia continua a essere erosa, visto che sul suo territorio dovrà passare il nuovo gasdotto dall’Azerbaigian alla Unione Europea destinato a sostituire il gas russo.

Il Nagorno-Karabakh non esiste più e ora tocca al “corridoio della valle del Vorotan” tra Armenia ed Iran.

Il presidente dell’Azerbaigian, Ilham Aliyev, ha dichiarato:

“L’Armenia ora ha due opzioni. Innanzitutto, devono costruire subito una ferrovia di 42 chilometri a proprie spese o con i soldi dei fondi europei.

In realtà, la consideriamo come nostra terra sovrana e non abbiamo problemi per quanto riguarda la sovranità.

La connessione dall’Azerbaigian al Nakhchivan dovrà essere facile.

Per questo motivo, non dovrebbero esserci tasse doganali, ispezioni o transazioni per le guardie di frontiera”.

.

https://asiatimes.com/2023/12/no-turkmen-gas-for-europe/

Anche se…

Niente gas turcomanno per l’Europa.

Da un punto di vista di grande strategia, è facile capire perché la Cina potrebbe preferire dare priorità al gasdotto dal Turkmenistan.

Non è stato ancora raggiunto nemmeno un accordo di principio tra l’Unione Europea e il Turkmenistan perché l’Europa possa ricevere gas naturale dalla sponda orientale del Mar Caspio.

Questo fallimento è avvenuto nonostante una nuova società promotrice di gasdotti sia guidata dall’ex-ambasciatore degli Stati Uniti in Turkmenistan.

Il Turkmenistan sta beneficiando di un nuovo forte interesse da parte della Cina.

Il metano turcomanno è comodo più di quello russo per la Cina e si allinea con gli obiettivi di Pechino di espandere il commercio con l’Asia centrale.

.

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-09/

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-08/

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-07/

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-06/

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-05/

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-04/

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-03/

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-02/

http://www.bergamoincomune.it/notizie-da-oltre-cortina-01/

Submit a Comment