Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Marzo 5, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

BETLEMME: NIENTE ADDOBBI NATALIZI IN TEMPO DI GUERRA

BETLEMME: NIENTE ADDOBBI NATALIZI IN TEMPO DI GUERRA

.

Le autorità di Betlemme hanno comunicato la decisione di eliminare i tradizionali addobbi natalizi della Basilica della Natività e dell’antistante Piazza della Mangiatoia: “per inviare un messaggio di lutto e cordoglio quando la popolazione di Gaza viene massacrata e per onorare i nostri martiri”.

Così hanno brevemente comunicato senza risalto i mezzi di informazione nostrani e qualcuno di questi si è pure sentito in dovere di aggiungere una qualche notizia faziosa e totalmente inventata, tipo: “niente più addobbi in onore dei martiri di Hamas” (sic).

La notizia ci ha colpito e, allora, abbiamo deciso di verificare alla fonte e siamo andati a cercare, trovandolo, il sito internet del Comune di Betlemme, interessante che il suo emblema sia composto dalla stella, dai rami di ulivo della Pace e da un addobbo natalizio con il cartiglio “Municipalità di Betlemme – Istituita nel 1872”:

https://www.bethlehem-city.org/en

.

.

In esso abbiamo pure trovato il comunicato ufficiale a riguardo della Municipalità di Betlemme e lo pubblichiamo integralmente:

https://www.facebook.com/bethlehem.municipality/posts/735895188578693?ref=embed_page

==== Quote ====

Preparativi natalizi a Betlemme durante la guerra a Gaza.

Il sindaco di Betlemme, Hanna Hanania, ha convocato un incontro per discutere le disposizioni per il periodo natalizio 2024/2025 nel mezzo della guerra a Gaza.

Durante l’incontro è stata presa la decisione di limitare le celebrazioni natalizie ai soli riti religiosi e di organizzare iniziative per esprimere la nostra ferma condanna dell’aggressione israeliana contro il nostro popolo palestinese in Cisgiordania e a Gaza.

Queste iniziative sono particolarmente importanti dal momento che l’attenzione del mondo è focalizzata sul luogo di nascita di Cristo durante questo periodo.

=== Unquote ===

.

.

Non possiamo che trovarci completamente d’accordo con questa decisione della Municipalità di Betlemme, la facciamo nostra e la rilanciamo.

Proponiamo quindi che questa delibera venga estesa anche ai Comuni italiani, che quest’anno non vengano realizzati addobbi natalizi da parte degli enti pubblici e che quelli già accesi (anzitempo, tra l’altro, non siamo ancora all’Immacolata) vengano spenti.

Questo sia per piena condivisione delle decisioni della Municipalità della cristiana e palestinese Betlemme, sia per il non essere assolutamente idonei e gradevoli atteggiamenti festaioli quando, tra Ucraina e Terrasanta a due passi dall’Europa, si è in presenza di almeno due guerre totali con i conseguenti massacri.

Tenere, di questi tempi, accese le luminarie natalizie significa avere una visione del mondo che oscilla tra un “gli ultimi giorni di Pompei”, un “tutto va bene, madama la marchesa” o un “isola dei famosi”; oltre che dimostrare una totale indifferenza egoista nei confronti di coloro che stanno subendo atrocità non lontano da noi.

Inoltre, a fronte dei continui flussi monetari e finanziamenti verso i paradisi fiscali e per armare in stile macelleria di Caporetto una sola delle fazioni in guerra, constatiamo come la vera e propria povertà stia avanzando tra la nostra popolazione, come dimostrano i continui tagli a Sanità, Pensioni, Istruzione, etc. e le tensioni sociali e le lotte per i diritti umani più ovvi, quale quello della casa.

.

Bergamo, 28 novembre 2023

Unione Popolare

.

.

https://www.lastampa.it/esteri/2023/11/16/news/palestina_guerra_israele_natale-13865770/

https://www.msn.com/it-it/notizie/mondo/betlemme-spegne-il-natale-niente-albero-e-addobbi-gente-di-gaza-massacrata-onoriamo-i-nostri-martiri/ar-AA1k46Ms

.

Submit a Comment