Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Luglio 23, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

A-BOMBED MARY

A-BOMBED MARY

.
Oggi è il 78esimo anniversario del bombardamento atomico di Nagasaki e, per motivi di sicurezza a causa di un tifone, la cerimonia commemorativa si terrà al chiuso e vi parteciperanno solo i funzionari della città e un numero limitato di ospiti, ha dichiarato il sindaco di Nagasaki Shiro Suzuki.
“È stata una decisione difficile da prendere, ma non possiamo rischiare la vita dei nostri ospiti”, ha detto Suzuki. “Sono molto dispiaciuto per coloro che avevano programmato di partecipare”.
La cerimonia annuale si tiene solitamente all’aperto presso il Parco della Pace di Nagasaki, a cui si uniscono migliaia di partecipanti, tra cui il primo ministro, ambasciatori stranieri e famiglie in lutto delle vittime delle bombe.
I funzionari della città di Nagasaki hanno affermato di non aver ridotto l’evento a questo livello dal 1956.
Per più di due decenni, i primi ministri giapponesi hanno visitato Hiroshima e Nagasaki ogni estate per partecipare alle cerimonie che segnano gli anniversari degli attacchi nucleari.
.
Quest’anno il Primo Ministro giapponese non sarà presente a Nagasaki, nemmeno in videoconferenza, e resta il dubbio che questo sia dovuto non solo alle avverse condizioni meteorologiche, ma anche all’avere contestato il Sindaco di Nagasaki il documento finale del recente G7 di Hiroshima in cui si dichiara ammissibile l’uso della bomba atomica “per scopi difensivi”.
.
La foto rappresenta la statua di “Maria Bombardata” (A-Bombed Mary) venerata nella cattedrale cattolica Urakami di Nagasaki.
Si tratta di una statua in legno realizzata da artigiani umbro-toscani negli anni ‘30 che è stata recuperata dalle rovine della cattedrale e nuovamente esposta dopo essere stata portata a Guernica (dove esiste un’altra Maria Bombardata) e a Roma.
A Roma è stata formalmente riconsacrata dall’allora cardinale Ratzinger.
.
Si tratta di una icona dalla simbologia, a dire poco, molto potente.

Submit a Comment