Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Giugno 22, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

APPELLO DA NAGASAKI

APPELLO DA NAGASAKI

.

https://www.asahi.com/ajw/articles/14977703

.

Il sindaco di Nagasaki ai leader mondiali: liberatevi dalla deterrenza nucleare.

Traduzione da Asahi Shimbun (Giappone) del 9 agosto 2023 di Emika Terashima

.

.

Mentre il tifone si dirigeva verso Kyushu, gli amministratori della città di Nagasaki hanno tenuto una cerimonia ridotta per celebrare il 78° anniversario del bombardamento atomico.

Per la prima volta dal 1963, la cerimonia si è svolta al chiuso invece che nella sua sede abituale, il Nagasaki Peace Park.

I partecipanti hanno osservato un momento di silenzio alle 11:02, il momento in cui la bomba atomica è esplosa il 9 agosto 1945.

Il primo ministro Fumio Kishida ha inviato un videomessaggio alla cerimonia piuttosto che partecipare di persona.

L’ultima volta che un primo ministro non ha partecipato alla cerimonia di Nagasaki è stato nel 1999, quando Keizo Obuchi era primo ministro.

A quel tempo, il primo ministro alternava la sua presenza ogni anno, andando alla cerimonia commemorativa a Hiroshima o Nagasaki, ma ora il primo ministro visita normalmente entrambe le città.

.

.

Nella sua dichiarazione di pace, il sindaco di Nagasaki Shiro Suzuki ha accennato al vertice del G7 a Hiroshima lo scorso maggio.

I leader del G7 hanno emesso una dichiarazione ad Hiroshima sul disarmo nucleare che ha ribadito l’importanza della deterrenza nucleare per la loro sicurezza nazionale.

Suzuki ha confutato questa impostazione.

“Finché gli stati dipendono dalla deterrenza nucleare, non possiamo realizzare un mondo senza armi nucleari”, ha affermato.

“Eliminare le armi nucleari dalla faccia della Terra è l’unico modo per proteggere veramente la nostra sicurezza”.

“Faccio appello ai leader degli stati nucleari e dei paesi sotto l’ombrello nucleare: ora è il momento di mostrare coraggio e prendere la decisione di liberarsi dalla dipendenza dalla deterrenza nucleare”.

Suzuki ha invitato il governo a firmare e ratificare il Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari (Prohibition of Nuclear Weapons – TPNW) e a partecipare come osservatore alla conferenza su questa ipotesi di trattato prevista per questo autunno.

.

.

Nella sua dichiarazione di pace, Suzuki ha citato Sumiteru Taniguchi, che aveva 16 anni quando la bomba atomica fu sganciata su Nagasaki e riportò gravi ustioni alla schiena.

“Dobbiamo tornare proprio all’inizio, per guardare ancora una volta, ‘Cosa è successo agli esseri umani sotto quel fungo atomico 78 anni fa?’ e affrontare la domanda fondamentale di ‘Cosa succederebbe alla Terra e all’umanità se un la guerra nucleare dovesse iniziare proprio adesso?’” ha detto Suzuki.

Anche se alla cerimonia non hanno partecipato membri della famiglia in lutto, Takeko Kudo, 85 anni, della città di Kumamoto, ha parlato in qualità di rappresentante di hibakusha.

Ha toccato la natura disumana delle armi atomiche, ricordando i membri della famiglia che sono morti in successione in seguito al bombardamento atomico.

“Ora ci sono circa 12.500 testate nucleari in tutto il mondo ancora più potenti di quelle sganciate su Hiroshima e Nagasaki”, ha detto Kudo.

“L’unico modo per proteggere il futuro della Terra e dell’umanità è eliminare le armi nucleari”.

Nel suo videomessaggio (manco intervento in videoconferenza – NdR) il Prmo Ministro Kishida ha detto: “Pur mantenendo i nostri tre principi riguardo alle armi nucleari, noi, in quanto unica nazione su cui è stata lanciata una bomba atomica in guerra, continueremo i nostri sforzi per realizzare un mondo senza armi nucleari”.

Il Giappone si è impegnato a non possedere, fabbricare o immagaxzimare armi nucleari all’interno dei suoi confini.

Ma, come nel suo discorso a Hiroshima tre giorni fa, Kishida non ha fatto menzione del Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari (TPNW).

.

I nomi dei 3.314 hibakusha morti nell’ultimo anno sono stati aggiunti all’elenco delle vittime della bomba atomica di Nagasaki, che ora ne riporta 195.607.

.

Submit a Comment