Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Giugno 22, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

UN CONVEGNO PRIVATO IN LUOGO PUBBLICO

UN CONVEGNO PRIVATO IN LUOGO PUBBLICO

.
Martedì 14 maggio si è svolto un convegno “pubblico” nell’Aula Magna dell’Università degli studi di Bergamo incentrato sull’impatto del progetto Porta Sud. Convegno “pubblico” svoltosi a porte chiuse.
Evento privato è stato detto a chi voleva accedere in Sant Agostino (Aula Magna dell’Università degli studi di Bergamo)….
Nessuno ha politicamente fatto un plisè…..
Punto!

.
.
Sono tutti attaccati a un qualche reddito, pubblico o privato, fanno il loro compitino e se la cantano e suonano fra di loro.
È vietato ogni incontro e confronto: gli accessi son limitati all’ultimo momento e comunque zitti e muti.
Hanno la stampa, ovviamente sponsorizzano dei velinari, che li segue per la propaganda pronta prima e dopo in base alle veline che gli passano.
Ho chiesto se avevano “slide” o registrazioni da rivedere e mi hanno risposto che “sono cose riservate organizzate da privati”.
Ma allora: che vi facevano in luogo pubblico con tutte le istituzioni e i patrocini di enti pubblici?
Il totalitarismo boiardo del cemento?
I presenti in pratica erano quasi tutti del giro salvo qualche imbucato come il sottoscritto.
La sostanza è che tutto si fonda sul falso materiale di area dismessa invece che di verde ambientale e agrario che hanno rimappato cartograficamente per autogiustificare la fasulla sostenibilità delle procedure riservate del PNRR, inaccessibili ai cittadini.


Ho approfittato degli studenti al presidio per la Palestina per fare le copie dei volantini.
Ma è assurdo che in un chiostro ci fossero studenti a prendere lezioni dai docenti, mentre nell’altro chiostro, diversamente da quanto in teoria gli insegnano, erano a fare i sostenitori del consumo di suolo della loro città.
Scrivo questo per il loro futuro si intende….

Molti partecipanti?
Pochi ma selezionati e compatti come il cemento.
.

.

Alla seduta pomeridiana, dopo la sfilata del mattino dei politici e degli enti pubblici, si è svolta la sessione sulla mobilità degli stranieri organizzata da Netlipse.

Costoro fanno queste conferenze in giro per l’Europa (non è difficile coinvolgere un qualche docente e pagare l’aula magna dell’università) e, a quanto sono riuscito a capire, hanno presentato casi di infrastrutture che mostravano la presenza di una partecipazione con cittadini e cosiddetti “stakeholder” prima di passare ai progetti esecutivi.

Questi ultimi sempre controllati in modo aperto e correttivo durante il loro sviluppo, non senza limiti ed errori, ma sicuramente non si tratta del metodo calato dall’alto con zero partecipazione di Porta Cemento a Sud.

Si vantano di avere fatto in fretta fra i vari rappresentanti pubblici e i privati che servono per attrarre capitali edificatori.

Lo dicono apertamente, e si applaudono da soli.

In pratica tanti espertoni del caso, avulsi dal contesto, e zero cittadini locali.

Non so cosa abbiano visto e capito dall’estero, certo che forse non sanno che gli “Italians do it better”, soprattutto ad adattare le cose all’uopo.

D’altronde i convegni a invito con copertura esterofilo ambientalista non sono una novità per i Bergamini.

Comunque il coffee break, il lunch e la location sono stati ineccepibili. ‎

.
Bergamo, li 14 maggio 2024
Arch. Alfredo Verzeri

.

http://www.bergamoincomune.it/porta-sud-proposte-di-consultazione-elettorale/

Submit a Comment