Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Agosto 2, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

Parco dei Colli, Parco Agricolo-Ecologico e Parco Ovest

Parco dei Colli, Parco Agricolo-Ecologico e Parco Ovest

È giunta la risposta ufficiale del Parco dei Colli ad una lettera di diffida inviata a maggio da parte del comitato Bergamo per il Parco Ovest e la pubblichiamo integralmente.

Prot_Par 0002146 del 12-07-2021 – Allegato Parco ovest 02.07.2021 (1)

Da questo documento sembra risultare inequivocabilmente come:

  • l’area del “Parco ovest 2” è stata classificata come “area di interesse ambientale” (color verde) ed è ivi stato individuato un corridoio ecologico (puntinato blu) […] L’individuazione di queste aree di interesse ambientale ha fatto scattare un vincolo di natura paesaggistica che scaturisce direttamente dalla legge, e precisamente dall’art. 142, comma 1, lett. f), del d. Lgs n. 42/2004, che sottopone a vincolo paesaggistico non solo i Parchi e le riserve naturali, ma anche “i territori di protezione esterna dei parchi” >

  • < gli interventi di trasformazione ivi previsti all’ottenimento di un’autorizzazione paesaggistica, previo il parere della Commissione pesaggistica (comunale) e della Soprintendenza.>

Tuttavia le cose non sono così semplici.

Il responsabile ad interim della Commissione del Paesaggio del Comune di Bergamo è anche il dirigente responsabile della “Direzione Gare, Appalti, Lavori Pubblici e Strade” e i due incarichi hanno tutta l’apparenza di essere un poco in contrasto di interessi (esattamente come avere in contemporanea l’Assessorato all’Urbanistica e quello al Patrimonio), ma è così. Il parere del Parco dei Colli di per sè non costituisce necessariamente un motivo di ostacolo al progetto edificatorio in atto: è sufficiente che la Commissione per il Paesaggio del Comune si riunisca e deliberi la perfetta corrispondenza del progetto con la proposta di allargamento del Parco dei Colli.

Nulla di più facile quindi, rispettando tutti gli atti amministrativi previsti dagli obblighi di legge.

Su questa molto lodevole proposta di allargamento del Parco dei Colli al Parco Agricolo Ecologico il Comune di Bergamo sta menando il cane per l’aia da almeno sette anni: la hanno consegnata alla Regione, dicono che è tutta colpa dei leghisti e dei forzaitalioti e non stanno facendo più assolutamente nulla; per cui questa proposta di allargamento del Parco dei Colli sta diventando sempre più una “bufala mediatica” da sbandierare in giro, ma da non attuare.

Nel corso di recenti dibattiti di “Partecipazione” tre Assessori di Bergamo hanno comunicato che questo allargamento è in fase di dirittura di arrivo.

Vedremo.

Se questo allargamento sarà sancito e reso operativo da Regione e da Comune entro la scadenza dei rispettivi mandati si tratterrà davvero di una ottima azione di buona amministrazione ed inoltreremo un forte plauso a coloro che la realizzeranno.

Se non sarà realizzato, invece, si tratterrà della solita “bufala” mediatica…

Bergamo, 13.VII.2021

Marco Brusa

Submit a Comment