Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Luglio 23, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

NON VOGLIO PIÚ TERRE SANTE

NON VOGLIO PIÚ TERRE SANTE

.

Non voglio più terre sante

Ne martiri

Ne calvari

Togliete di mezzo dio

Toglietelo dalla bocca dei diavoli

Che lo pronunciano invano

Che lo invocano

Che dicono di averlo dalla loro parte

Come quegli altri diavoli

Di un po’ di tempo fa

Altri suoni gutturali

Altre grida stridule

Altre vene di rabhia

Che si gonfiano sulle tempie

E sulle gole

E altre sorgenti di pietà

Che si prosciugano nei cuori

Cuori impavidi di vigluacchi

Che hanno bisogno della

Polvere da sparo

E del sangue

Per sentirsi uomini

Quali non sono

Anzi sono purtroppo

Togliete di mezzo dio

Toglietelo per carità di dio

Togliete la maschera all’oblio

Della ragione e del sentimento

Che perverte e corrompe l’io

Ho l’onore di non chiedere intercessioni

Per far smettere dannate passioni

E ho il buonsenso di non dare lezioni

Al caldo dietro al mirino dei cannoni

Le rughe dei vecchi parlano al pianto dei bimbi

Mamme senza latte guardano lontani confini

Mani stringono altre mani

Ma sotto il tallone dei potenti

Che le vorrebbero armate e nemiche

Tutti vogliono solo una cosa

Che fa paura ai signori nessuno

Che con quella cosa sarebbero solo sabbia

Polvere scossa dai calzari

Di chi ha sempre un giaciglio

E un posto alla sua mensa

Per chi viene con quella cosa

A chiedere ristoro, riposo e amore

No, levate di mezzo dio

Che conta solo quella cosa

[CHE COS’È? – 2023-DARIA VANOGLIO FRATUS]

Submit a Comment