Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Febbraio 1, 2023

Scroll to top

Top

No Comments

LE MANI SULLA CITTÀ: imposte ed escludenti

LE MANI SULLA CITTÀ: imposte ed escludenti

.

Convegno – Sabato 10 dicembre 2022

Bergamo Mutuo Soccorso

Via Zambonate 33

Ore 09:15–13:00 / 14:30–17:00

.

ALTRI VOLUMI DAL PARCO OVEST

CURNO E MOZZO: TRENO SPACCA IDENTITÀ

PORTA CEMENTO A SUD

TRENO STORTO PER L’AEROPORTO

UN SECOLO IN CONSUMO DI SUOLO: ORA SALVIAMO VERDE E STORIA

.

Bergamo cambia senza la popolazione coinvolta.

Una giornata di informazione, analisi e critica del futuro della città, delle conseguenze ambientali e sociali, immaginando una Bergamo diversa non escludente, oltre la patina autocelebrativa del governare la città, nella protezione del territorio, demolire il consumo.

.

Intervengono:

  • Silvio Lacorte – presentazione testo “Antropocene”

  • Giovanni Ginoulhiac – inquadrare la città

  • Francesco Macario – Regione Lombardia: l’ambiente visto della politica

  • Elena Zoppetti – i comitati nei quartieri ed esclusi; le imposizioni agli abitanti

  • Alfredo di Sirio – il quartiere, l’aeroporto e la sua crescita esponenziale

  • Guglielmo Tarenghi – consumo edilizio; traffico aereo ed inquinante

  • Marco Brusa – Bergamo da est ad ovest: il PAE ed il Parco Ovest, Porta Sud

  • Renato Bondesan – Curno e Mozzo: uno “spacco” nel paese (e negli abitanti)

  • Roberto Colombo – il comitato: più “presente” perché in due paesi

  • Devis Dori – un paese commissariato

  • Dario Balotta – una opposizione possibile

  • Silvio Lacorte – La bolla olimpica

  • Alberto Brivio – l’autostrada Treviglio,,,

  • Sebastiano Baroni – autostrada: lo “sviluppo (?)” del territorio

  • Marco Sironi – La Grande Bergamo: io in Consiglio Comunale

  • Giovanni Ginoulhiac – il domani dipende “anche da voi”

  • Francesco Macario – partecipare all’opposizione: oltre la trincea

  • Marco Brusa – conoscere, diffondere la lettura di Bergamo domani

  • Claudio Carrara – NaturalMente

Un quadro di quanto sta accadendo: la verità sul territorio tra speculazione e paesaggio.

La comunità a Bergamo esiste!

Esiste una “opposizione” che deve sapersi organizzare, capire le direzioni, in una opposizione alla amministrazione, alle amministrazioni che hanno governato da qualche decennio la città.

L’ultima ne ha segnato uno sconvolgimento impressionante.

Quali confini avrà questa opposizione è ancora presto, ma l’opposizione c’è!

La nostra è la voce raccolta che diffondiamo secondo le nostre possibilità.

naturalmente@gmail.com

Submit a Comment