Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Novembre 29, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

(03.05.19) Bergamo-Colognola. Incontro pubblico con i candidati sul futuro del quartiere e sull’aeroporto

(03.05.19) Bergamo-Colognola. Incontro pubblico con i candidati sul futuro del quartiere e sull’aeroporto

* Venerdì 3 maggio, ore 21, INCONTRO PUBBLICO organizzato dall’Associazione “Colognola per il suo futuro”, presso l’Auditorium di San Sisto, in Via della Vittoria (Chiesa vecchia) – Colognola – Bergamo. Interverranno i candidati alla carica di Sindaco.

L’Associazione “Colognola per il suo futuro” con il supporto della Rete sociale di Colognola ha promosso questo incontro con i quattro candidati sindaci, tra cui Francesco Macario di “Bergamo in Comune”, “sul futuro del quartiere”, in particolare sul tema – peraltro centrale per tutta la città e la provincia – dell’aeroporto.

Colognola è infatti uno dei quartieri di Bergamo che maggiormente subiscono l’impatto di questa infrastruttura cresciuta enormemente negli ultimi anni fino a diventare il terzo hub in Italia per numero di passeggeri.

“Colognola – chiedono gli abitanti del quartiere a chi si candida a guidare la città – sarà liberata dal martellante assedio degli aerei?”

Nota in particolare “Colognola per il suo futuro” in un suo documento che “l’aeroporto di Orio al Serio fu concepito inizialmente come un ‘city airport’, capace di dare respiro più ampio alla provincia di Bergamo, senza tuttavia snaturarla”, ma “purtroppo, negli ultimi 12 anni, lo sviluppo esponenziale dello scalo ha fagocitato una parte del territorio, minacciando l’ambiente e compromettendo la vivibilità dei paesi e dei quartieri circostanti, su cui grava ora una pesante servitù che rischia di soffocarli” (vedi l’intero documento: QUI)

Di fronte tale situazione e a tali preoccupazioni, “Bergamo in comune” propone nel suo programma:

Lo sviluppo dell’aeroporto di Orio, importante per l’economia del nostro territorio, deve essere reso compatibile con la vivibilità delle zone residenziali attigue e deve puntare a un modello di turismo sostenibile e rispettoso dei luoghi. Si intende quindi perseguire:

  • la progressiva riduzione dei voli e dei movimenti, rendendo questa struttura compatibile con i limiti richiesti per le zone residenziali attigue;

  • la limitazione del traffico aereo notturno, con la sospensione totale dei voli nella fascia oraria 23:00-6:00 (24:00-7:00);

  • la realizzazione di opere di mitigazione, pagate da Sacbo, per le case private dei residenti dei quartieri più direttamente interessati (Colognola, Campagnola, San Tomaso, Carnovali, Villaggio degli Sposi, Grumello al Piano);

  • la realizzazione del collegamento su ferro tra l’aeroporto di Orio al Serio e la città di Bergamo e gli altri aeroporti metropolitani (Linate e Malpensa).

Si ritiene inoltre necessario istituire forme di controllo sulla qualità e le modalità effettive di lavoro all’interno della struttura aeroportuale e nelle società di volo che ne usufruiscono.”

(Bergamo in comune”, 02.05.19 – ufficio stampa)

Submit a Comment