Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Bergamo in Comune | Novembre 29, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

UNIONE POPOLARE – CANDIDATI – MARCO SIRONI

UNIONE POPOLARE – CANDIDATI – MARCO SIRONI

Sono nato a Bergamo il 10 giugno 1962, sono Consigliere comunale a Seriate e risiedo ad Albino e ho due figlie.

Laureato in Scienze Politiche, lavoro da 28 anni presso il Comune di Dalmine, dove seguo le questioni abitative ed in passato quelle dei migranti.

Da giovanissimo ho partecipato al movimento del 77, nel 1983 ho aderito a Democrazia Proletaria ed in seguito ho partecipato alle lotte del movimento per la Pace, contro l’installazione dei missili a Comiso e per il disarmo.

Dal 1985 al 1990 sono stato consigliere della Circoscrizione 5 di Bergamo e ho frequentato il Comitato per il Centro Sociale di Redona.

Dal 1988 al 1990 sono stato il Segretario provinciale della Lega Obiettori di Coscienza al Servizio militare, promuovendo diverse lotte a favore della Pace e contro la guerra.

Ho sempre avuto un ruolo attivo nelle lotte per i diritti dei migranti tanto e all’inizio degli anni 90 sono stato tra i fondatori del Comitato Unitario Antirazzista bergamasco (uno dei primi comitati composto sia da cittadini italiani che da cittadini migranti), che si batteva per il diritto alla casa per tutti.

Nel 1991 ho aderito a Rifondazione Comunista.

Dal 1995 al 1999 sono stato Consigliere Comunale di Seriate con una forte opposizione all’amministrazione leghista di allora e promuovendo diverse proposte in campo ambientale, nella difesa del territorio, dei servizi pubblici, dei diritti dei lavoratori della partecipazione e agibilità democratica, etc.

Dal 2000 al 2006 ha svolto il ruolo di Segretario provinciale di Rifondazione Comunista in anni in cui sono accaduti eventi quali il G8 di Genova, le vertenze dei lavoratori di importanti fabbriche locali come la Donora e la Zerowatt, la lotta contro gli sgomberi forzati a Telgate, la difesa dell’articolo 18, il sostegno alla lotta della Fiom, etc.

Durante questo mandato ho pure avuto ruolo nell’elezione di Roberto Bruni a Sindaco di Bergamo con una giunta in cui per la prima volta nella “Città dei Mille” faceva parte un assessore comunista (prima Roberto Trussardi e poi Francesco Macario).

.

Ho partecipato attivamente al comitato “Seriate per tutti” che ha condotto la lotta vincente contro la gabella del certificato idoneità alloggiativa e per politiche di inclusione.

Ho svolto attività sindacale come delegato della Cgil nella Rsu nell’ente dove lavoro e dal 2010 al 2014 sono stato membro del direttivo camerale della Cgil di Bergamo.

Sono iscritto all’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia.

Attualmente faccio parte del Comitato politico regionale e della Segreteria provinciale di Rifondazione Comunista dove ho la responsabilità della Commissione Lavoro e della commissione pace/esteri.

Sul lavoro ha partecipato e solidarizzato con diverse lotte per la difesa dei diritti dei lavoratori e contro le delocalizzazioni come la recente vicenda della “Maier Cromoplastica” e il sostegno agli scioperi dei lavoratori della DHL ad Azzano San Paolo.

Sulle questioni internazionali sono molto attivo, insieme ai compagni del “Movimento al Socialismo” nella solidarietà ai governi progressisti e di sinistra di Evo Morales e Luis Arce Contatora e nell’aver denunciato il golpe, favorito dagli Usa, che nel 2019 ha deposto il governo legittimo di Evo Morales.

Solidarizzo da sempre con le rivoluzioni Bolivariane dell’America Latina e sono iscritto all’Associazione d’Amicizia “Italia-Cuba”.

Da ottobre 2018 sono Segretario del circolo locale di Rifondazione Comunista “Angelo Polini”, sostituendo il compianto compagno Mario Intraina.

Alle elezioni amministrative del maggio 2019 sono stato eletto Consigliere Comunale a Seriate per la lista “Sinistra per un’Altra Seriate.

In questi ultimi tre anni mi sono impegnato fattivamente sulle questioni ambientali (presentazione delle osservazioni alla variante al PGT), urbanistiche (opposizione alla cementificazione del territorio, mobilità dolce, riqualificazione a verde delle aree dimesse, “Central Park” all’ex Mazzoleni, ecc.), della casa (richiesta di potenziamento dell’edilizia residenziale pubblica attraverso il recupero dell’esistente) e nella difesa della scuola pubblica (lotta contro la chiusura della scuola primaria “Buonarroti”, lotta contro la soppressione dello scuolabus, ecc.) e dell’antifascismo (richiesta di non autorizzare spazi pubblici alle forze fasciste).

.

Nelle elezioni del 25 settembre ho accettato di candidarmi nel Collegio Plurinominale per la Camera LOMBARDIA 3 – P01.

Submit a Comment